Dopo il successo per il numero di progetti inviati alla prima edizione italiana del premio, la Giuria Nazionale si è riunita e ha individuato i sei progetti più meritevoli che passano così alla vera fase operativa di sviluppo.

Ecco i progetti che potranno accedere alla fase più operativa del concorso.

Settore Comunità:

  • “BeeVillage”: conoscere e valorizzare la biodiversità attraverso le api.
  • Sport, passeggiate, fotografie e tecnologia alla scoperta della biodiversità del Monte Giglio.
  • Facciamo rifiorire il Giglio.

Tutti e tre i progetti riguardano la cava di Monte Giglio, afferente alla cementeria di Calusco d' Adda (BG), ma rappresentano anche delle idee esportabili ed adattabili ad altri siti estrattivi. Il progetto Facciamo rifiorire il Giglio proviene da una scuola primaria di secondo grado della zona.

Settore Ricerca:

  • Riqualificazione di cave carsiche per aumentare la biodiversità e la biopermeabilità.
  • Di tempo in tempo, dalla cava alla natura.
  • Cava di biodiversità: 501 specie per Colle Pedrino.

In questo caso, il primo progetto riguarda la cava San Giuseppe a Trieste, mentre gli altri due, quella di Colle Pedrino della cementeria di Calusco.

 

I prossimi passi:

Entro gennaio il team di Italcementi incontrerà gli ideatori dei sei progetti selezionati per fornire loro tutte le informazioni operative e avviare così la fase di sviluppo dei relativi progetti che terminerà a settembre 2018.

Nell’autunno 2018, le giurie nazionali assegneranno quattro premi nazionali: due per i progetti migliori nel Settore Ricerca e due per i progetti migliori nel Settore Comunità (con premi di 5.000 euro e 2.500 euro rispettivamente per ogni settore).

Allo stesso tempo, tutti i progetti partecipanti elaborati anche in lingua inglese verranno anche valutati da una giuria internazionale e concorreranno per i premi internazionali. I progetti migliori in ciascuna delle sei categorie riceveranno un premio internazionale di 10.000 euro. Il miglior progetto internazionale riceverà un premio non inferiore a 30.000 euro.